Presentazione stagione teatrale 2016/17

Presentazione stagione teatrale 2016/17

La compagnia reggina “Officina dell’arte” sigla la nuova stagione artistica che andrà in scena quest’autunno presso il teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria. Presentato dal direttore artistico Peppe Piromalli e dal sindaco Giuseppe Falcomatà presso il Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, il programma autunnale porterà in riva allo stretto nomi noti ma anche compagnie emergenti, che daranno vita ad una kermesse ricca di eventi. Punta di diamante del cartellone è lo show di Ale &Franz. I due comici milanesi si esibiranno in una doppia serata che farà unica tappa al Sud, il 18 e 19 febbraio. Un altro volto noto ed amato è quello di Pino Insegno, che sarà sul palco del Cilea il 17 dicembre. Ma non è un caso se l’apertura della stagione è affidata ad un attore reggino che ben presto si è affermato nel panorama nazionale: Gennaro Calabrese. Il suo spettacolo, che andrà in scena il 22 ottobre, è motivo di orgoglio per la città e lui stesso è un grande esempio di umiltà e talento. Dopo lo straordinario successo registrato l’anno scorso, che ha contribuito a riaccendere le luci del noto teatro cittadino, Officina dell’arte ripropone quest’anno le sue commedie dell’assurdo. Oltre al sequel di “Tre”, la storia del camionista bigamo rappresentata nella passata stagione e programmata quest’anno per il 19 novembre, la compagnia propone una rivisitazione dei Promessi Sposi recitata in “dia-liano”, una lingua a metà tra il dialetto e l’italiano. Con il titolo “Se Manzoni lo vedesse”, lo spettacolo andrà in scena il 21 gennaio. A marzo la compagnia romana il “Teatro delle Follie” porterà in scena un commedia esilarante dove le protagoniste sono tre attrici, una delle quali, Valentina Gemelli, è una reggina doc. Programmato per il 29 aprile, l’ultimo spettacolo dei “folli menestrelli” – come li definisce lo stesso Piromalli – chiuderà la stagione con “Scampoli ….di giallo”, il cui finale lo farà il pubblico.
Ma la novità di quest’anno, la svela l’attore della compagnia Antonio Malaspina che anticipa “la necessita di rinnovamento ed anche di un cambio generazionale”, con l’apertura il 17 settembre di un casting per giovani talenti che prenderanno parte alle nuove commedie di Officina e potranno anche presentare i loro testi per eventuali spettacoli al “Cilea”.
“Officina dell’arte è la dimostrazione che a Reggio si può fare cultura – dice il sindaco Falcomatà, nel rinnovare la propria stima e vicinanza a Piromalli ed all’intera compagnia, – L’ amministrazione appoggia le associazioni che vogliono contribuire al bene della città”.
 

Nessun commento ancora

leave a reply

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com